L’incubo è tornato

Otto gare là davanti con una macchina inferiore, ma affidabile. Alla nona Fernando Alonso si è dovuto arrendere. Dopo l’esibizione coreana lassù c’è Sebastian Vettel, quello che 2 anni fa nella notte di Abu Dhabi – all’ultima gara della stagione – fece a pezzi il sogno rosso di Nando. L’incubo sta tornando e lo sta facendo pure in anticipo sui tempi. Vettel adesso ha 6 punti di vantaggio sullo spagnolo, pochissimi a 4 gare dalla fine, tanti se si analizza lo stato di forma della Red Bull e del suo pilota. Il biondino ha vinto 3 gare di fila, rimanendo sempre in testa per 900 chilometri. Difficile pensare che la macchina più in palla del momento perda improvvisamente smalto.  Continua a leggere