Formula portafoglio

Spendere oltre 10 milioni di euro per correre con la Marussia. Lo ha fatto Max Chilton, con la  prospettiva di partire sempre dall’ultima fila, rilevando il posto della fallita HRT.  E’ questa la Formula 1 del terzo millennio che riprende un po’ il discorso degli anni ’90, quando si viaggiava con oltre trenta macchine iscritte al mondiale e buona parte dei volanti aveva un prezzo. Un fenomeno di ritorno che nasce fin dalle serie minori e arriva fino alla GP2, quel bluff che chiamano l’anticamera della Formula 1. La realtà è un’altra.  Continua a leggere