C’è posto per te

L’uomo nuovo della Ferrari si chiama Pedro de la Rosa, come sappiamo. Uomo che con il simulatore va a nozze, che ha esperienza da vendere, che come nessun’altro – chiariscono proprio i rossi – riesce a tradurre i dati virtuali in dati reali. Virtuali, eh..? Un termine che con Pedro ha avuto a che fare e anche con un certo clamore mondiale di contorno, perchè, virtuali appunto erano le lettere che si scambiava con il vecchio amico Alonso ai tempi della celeberrima Spy Story.

Ricordate? De la Rosa, collaudatore McLaren scriveva mail a Fernando, pilota ufficiale McLaren (e da Fernando riceveva risposte molto interessate), su ripartitori di frenata, pressione delle gomme, distribuzione dei pesi, ala posteriore flessibile, tutti argomenti del mestiere si intende, peccato che fossero quelli della Ferrari! Che il buon Stepney (Ferrari) passava a compare Coughlan (McLaren) in quei tempi lá, tempi di fotocopie eccetera. Tempi foschi. Questo per dire come sia strana la vita e come sia piccolo il mondo e il circus. Come un legame così fitto e una relazione tanto intima non finisca mai, perchè alla fine i veri amici sono pochi ed è ai veri amici che si pensa quando c’è modo di aprire una porta.

Come quella di Maranello, che per un 42enne – disoccupato, pilota sul viale della corsia box della carriera – con i tempi che corrono, deve essere proprio sembrata una riconoscenza divina.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

5 risposte a “C’è posto per te

  1. io lavoravo in UPS ai tempi della spy story e vi assicuro di aver visto con i miei occhi pacchetti con dicitura “kers” spediti dalla sede McLaren a quella Ferrari

  2. Ecco ecco, notiziole verificabili sul sito della F1: la Caterham ha annunciato il secondo pilta: sarà Giedo Van Der Garde, per cui il buon Petrov dovrà ripiegare sul secondo sedile della Marussia! Sempre che non salti fuori qualche altro miliardario! Poi è finalmente stato annunciato Di Resta come pilota Force India ma ancora non si sa chi sarà il suo compagno di team e al momento non ho capito granchè di quello che intendono fare; sembra che a Jerez ci sarà solo Di Resta ai test, forse anche Bianchi che però, sempre se non ho capito male, vorrebbero tenere come terzo pilota. Per cui al momento pare che il secondo sedile Force India se lo contendano Sutil, Bianchi e Senna. Considerazione finale: secondo me l’età media dei piloti di F1 si sta abbassando troppo. Daccordo che una maggiore età non è garanzia di competenza però a vedere Gutierrez nelle foto (classe 1991) mi sembra quasi di vedere un bambino impaurito di 16 anni.

  3. De La Rosa…… si vede che alla Ferrari in tempi di crisi hanno voluto risparmiare prendendo un pilota che non ha bisogno di tirocinio: De La Rosa è dal 2007 che conosce la Ferrari meglio dei suoi piloti! 🙂

  4. Beh e di cosa ci meravigliamo????? La Ferrari ha già da tempo ingaggiato il signor Alonso che leggeva e sfruttava molto volentieri quelle e-mail…..direi che manca Ron Dennis ed il cerchio verrà chiuso.

  5. Guarda guarda non è ancora cominciata la stagione che si comincia già a riempire il pentolone delle polemiche ma forse un pò di pepe sulla carne dà sapore a tutto l’arrosto!.La mia domanda è semplice:il signor de la rosa darà quella mano per lo sviluppo della vettura o ci sarà una formula uno leaks!……………..boh,stiamo a vedere!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *