E’ Checa il prototipo Sbk

La copertina di questa Superbike australiana ha il faccione sorridente e squadrato di Carlos Checa. Detto del dominio Aprilia, che unisce allo stato di grazia della RSV4 una strategia perfetta per volare sulle Pirelli, è comunque il Toro che impersonifica più di tutto la ruvida filosofia del campionato.

Pronti via è in ospedale (per l’occlusione intestinale), si mette in pista e tira un volo da ringraziare tutti e tornare a casa, firma una superpole sulla quale neanche i ducatisti avrebbero scommesso mai e chiude con un’altra mazzata in grado di piegare un peso massimo di 25 anni. Mazzata figlia dell’impeto di voler andare oltre i limiti di una Panigale ancora da sviluppare. Poi? Poi un po’ di ospedale e via, aereoporto direzione Europa con la testa su Aragon, 14 aprile, e sui 45 punti da recuperare.

Un pazzo? Dipende dai punti di vista. Senz’altro uno che si prende per ora la copertina del mondiale, con quelle rughe in faccia che farebbero pensare a una station wagon, con bambini e cane dietro, e invece continuano a farsi strizzare dentro un casco, come se niente fosse. Un ritratto in bianco e nero di Richard Avedon, con barba di due giorni, capelli schiacciati e occhi che brillano. 41 anni dopo l’estate, è lui il prototipo SBK: “niente fighetti, gas spalancato e poche scene”. Lui, in mezzo ad altre facce pronte per la copertina, tra botte, fratture e interventi che tanto incutono rispetto a chi da casa segue,  poltrona in pelle, come la tuta.

SBK Cookie: la tentazione di Max

Tra poche ore Max Biaggi debutterà come telecronista tecnico nella prima diretta TV della Superbike su Italia 1 e Italia 2 (qui tutti gli orari). Il campione del mondo uscente è pronto e carico per raccontarci nel dettaglio la stagione 2013, al microfono con Giulio Rangheri e Guido Meda, live da Phillip Island. Continua a leggere

Cookie SBK: attenti a quei due…

Cresce l’attesa per la prima gara stagionale della Superbike in Australia e il paddock di Phillip Island inizia a popolarsi di volti noti e campionissimi. Ecco quindi Max Biaggi in compagnia di Troy Bayliss. Ovvero il nostro nuovo commentatore tecnico, nonché Campione del Mondo in carica (2 titoli SBK nel 2010 e 2012), insieme al talento australiano delle derivate di serie (3 titoli SBK nel 2001, 2006 e 2008). Continua a leggere

Quella risata di Alonso…

Nella cappa di mistero che tradizionalmente, e simpaticamente, racchiude i test di F1, c’è da segnalare un linguaggio del corpo inatteso. Meglio: un linguaggio della faccia. Faccia di chi, solitamente, la faccia riesce a non muoverla di un millimetro, nelle dichiarazioni davanti alle telecamere. Ecco, un Alonso che ride imbarazzato (come segnaliamo nella trascrizione dell’intervista di oggi) è un Alonso che rischia di far decollare gli incubi del popolo ferrarista
già da oggi, solo febbraio. Un Alonso che poi condisce i pensieri dopo il primo test dell’anno con una manciata  di “abbastanza” e “più o meno” lascia più o meno, abbastanza perplessi. Continua a leggere

Cookie SSP: occhio a Menghi

Lui si chiama Fabio Menghi, numero 61 sulla carena e pilota classe 1986 da tenere d’occhio. Perché il ragazzo è simpatico, ma soprattutto perché nei test della Supersport – appena conclusi a Phillip Island – si è già ritagliato un posto sotto i riflettori come l’italiano più veloce in classifica. Certo piano con i facili entusiasmi, ma intanto eccolo con un’ottava piazza interessante, ottenuta in sella alla Yamaha R6 del team VFT Racing. Squadra a conduzione famigliare, con il fratello Omar a fare da team manager e un manipolo di fidati meccanici al seguito. E in attesa di correre domenica prossima sempre in Australia, Fabio ha già fatto suo il progetto un tempo cantato anche da Samuele Bersani (Freak): “…hai più pensato a quel progetto di esportare la piadina romagnola?“.  Continua a leggere