Felipe anche Massa

Tutto diverso dall’anno scorso: la Ferrari c’è, Vettel litiga con le gomme, Raikkonen pronto da subito, Massa tonico. Ecco, Massa: un’altra cosa rispetto alla disastrosa Melbourne 2012, ma è lui a darci un’assonanza con la stagione passata. Lui e Webber, povero: solita partenza da mani sul casco per il padrone di casa e solita garetta chiusa là dietro. Ma di Massa dicevamo: quanto è durata la sua convinzione che quest’anno tutti alla pari, niente gerarchie nel box e cacchio se me la gioco alla grande?? Venti giri. Cioè, bene in qualifica, bene al via, bene nei primissima parte ma poi: riecco il tormentone “Essere Massa”.

Non è certo lui a entrare prima ai box (ma Alonso che cura Vettel), è invece lui a entrarci 4 giri dopo, giusto per ritrovarsi settimo a gomme nuove, dietro pure al fastidioso Sutil (a quota 1 pit) e insomma tanti saluti. Being Massa. Un inverno a fare zen, una qualifica a crederci, qualche minuto di gara per avere l’ennesima conferma che ha le stesse probabilità di vincere un mondiale con la Ferrari che ha chi sta scrivendo. E ora, dopo i sorrisi e le pacche sulle spalle, come reagirà? Dite che sotto sotto lo ha sempre saputo? O che quest’anno invece ci credeva sul serio? Amletico. Il fatto è che “anche Massa bene”.
Siamo al solito “anche Massa bene”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

21 risposte a “Felipe anche Massa

  1. @frankiebeerross
    Non mi pare che ci sia qualcuno che sta criticando Massa per essere stato davanti in qualifica, sicuramente non io. Per quanto Massa non abbia la mia stima, sono io il primo a dire che secondo me ha fatto un week end molto buono in Australia, senza errori, senza sbavature, veloce e costante in gara. Per la Malesia onestamente non mi ci metto neanche a cercare di fare previsioni su durata gomme e strategie di gara, troppo assurde ‘ste cose! Figurati che gli ingegneri che analizzano i dati di telemetria con fior fior di software, perdono il sonno per cercare di massimizzare le prestazioni degli pneumatici, poi arrivi in gara con una manciata di gradi di differenza sull’asfalto e tutti i calcoli e le regolazioni sul setup fatte nelle prove vanno allegramente a patrasso! Preferisco mettermi sul divano e azzardare durante la corsa: “mah, fossi in lui le cambierei ora le gomme!” e attendere qualche giro per vedere se avrei fatto la scelta giusta o no. Detto questo, buona gara a tutti, speriamo che sia una gara spettacolare, non per le soste ai box ma per la bagarre in pista 😉

  2. Scusate ma non vedo il motivo che hanno tutti nel vriticare massa perchè in prova è stato davanti a fernando se pur di tre millesimi………….poi sappiamo in gara di che pasta sia fatto l’asturiano,però felipe come primo gp non si è comportato male e il quarto posto lo prova.Il dilemma da tener d’occhio in malesia saranno il degrado delle gomme supersoft e lì ci dovranno fare i conti tutte le squadre,così la chiave per disputare una buona gara è il loro utilizzo o se usarle nelle prove o tenerle per gli ultimi giri?………….riuscendo a trovare un bilanciamento ottimale già in prova per poi sfruttare però le gomme medie o dure per il gp.Aspetto risposte per confronti ed opinioni,grazie.

  3. @Marco
    Massa ha fatto fare la figura del pollo a Raikkonen??
    Parliamo dello stesso Raikkonen che l’anno scorso al rientro in F1 con una Lotus ha doppiato i punti di Massa (con Ferrari!)???
    Massa nella sua carriera le uniche figure da polli le ha fatte fare alla Ferrari, ogni anno.

  4. @Otto-Volante
    Il fatto che Massa nelle ultime 7-8 gare (incluso fine anno scorso) sia veloce quanto o spesso (diciamo una metà delle volte) più di Alonso per me non è una sorpresa o meglio si per quello che è successo nel 2009 ma non sul valore assoluto del pilota prima di tale evento: un pilota che fa fare la figura del pollo a Raikkonen (soprattutto nel 2008-9 ma anche il titolo 2007 poteva essere suo se la Ferrari non rompeva nei momenti sbagliatissimi) non può essere un brocco… Spero che stia tornando a quei livelli li anche se, comunque, arriverà dietro Alonso (la metà delle volte che ci arriva da solo e l’altra metà ci penserà la zelante Ferrari… come visto domenica)… E con questo non voglio condannare nessuno dico solo che far fuori uno dei due piloti già dal 25°giro della prima gara (dove peraltro è stato più veloce del caposquadra fino a quel momento) è per me sbagliato (nemmeno RB si spinge a tanto eppure a Webber ne fanno di tutti i colori)

  5. …ovviamente complimenti a Raikkonen unico pilota che quando sale sul podio lo champagne se lo beve!!:-)) a parte le battute tutti sappiamo che pilota è Raikkonen e che talento abbia, veloce, sicuro, conservatore di gomme e con un’ottima macchina ben bilanciata, almeno per questo circuito…l’unica cosa è, che non ho letto nulla sullo scintillamento del fondo della sua macchina, per tutta la gara, ma probabilmente era tutto regolare se no si sarebbe letto sicuramente qualcosa!

  6. @Stefanozzo intanto buongiorno finalmente ci ritroviamo a parlare di F1!! Mi trovo abbastanza daccordo con quello che hai scritto, però mi sento di fare alcune considerazioni, la prima su Hamilton, il quale secondo me la testa la perde ancora, vedere quella staccatona pazzesca su Alonso in cui ha rischiato il contatto (bravo Alonso a non farsi fregare) ha spiattellato le gomme e si è fatto pure passare!…e qualche giro dopo, con Vettel dietro li ha lasciato completamente porta libera, comportamento che mi ha un po infastidito….Rosberg, accidenti Rosberg mi sembra l’eterno incompiuto, mi piace molto come pilota e moltissimo come persona, ma ogni volta sembra che stia per sbocciare il campione e poi “puf” piu niente…Massa, dai lo sanno anche i bimbi delle elementari che in Ferrari c’è e ci sarà sempre la prima guida e la seconda guida è sempre stato così!….e Massa come Barrichello, come Irvine ecc. è la seconda guida Ferrari, se non lo voleva essere poteva andarsene, invece mi è sembrato molto convinto di rimanere, ma il suo compito è quello punto e basta!…Webber vedi Massa!…..e infine mi è piaciuta moltissimo la gara della Force India!!! E di Sutil!!

  7. Orrendo spettacolo, offerto come sempre, dalle Pirelli…

    Per gestirle al meglio, hanno fatto ritornare il mago del ghiaccio: Iceman, che ha vinto – facilmente – con una macchina dalle prestazioni, 2 gradini sotto ferrari e RB.

    Ovviamente, ora tutti a interrogarsi su “CHI” riuscirá a distruggere meno le gomme, per la prossima gara. Al confronto, la roulette russa, é una bischerata… 🙂

    P.S – Massa (brocco, dei brocchi) praticamente sempre piú veloce di alonzo, giá dal finale scorso… Ma nessuno lo dice. Sará diventato un manico, oppure il compagno di squadra, non é poi cosí veloce? Mahhhh… 🙂

  8. Concordo con Stefanozzo che parlare dopo una sola gara non è indicativo dei rapporti di forza ma ci provo lo stesso:
    – della Ferrari ho già detto sulla gestioni piloti (la macchina non è male ma non sono sicuro che i rapporti di forza con RB siano quelli emersi a RB… se così fosse però quest anno può essere divertente)
    – Le due squadre rimaste dei nuovi ingressi del 2010 hanno un livello di competitività deludente (per essere buoni) corrono un’altra categoria (
    e la catheram sia per competitività macchina che per piloti è una sottocategoria ancora a parte)… passano gli anni ma la delusione resta
    – ottima la force india soprattutto con Sutil ma anche Diresta è stato sempre in zona punti quindi la vettura è solida
    – molto deludente (dopo l’anno scorso) la Williams mentre da rivedere la sauber (che con gutierrez è stata deludente ma non avendo corso Hulkenberg è difficile valutare)
    – deludente anche la McLaren che però, la storia insegna, arriverà a dar fastidio a tutti
    – non male la Mercedes che però in qualifica va ancora molto più forte rispetto alla gara (un po’ l’inverso di quanto avviene in Ferrari)… sembra una caratteristica storica e Hamilton è un combattente… secondo me con Rosberg fanno forse la migliore coppia di piloti a disposizione
    – Sulla Lotus direi che, visti i test invernali, la prestazione di Raikkonen è la più veritiera sulle potenzialità della macchina (certo che Grosjean da quando non fa più botti non va più… bisognerebbe trovare un equilibrio tra il folle pilota della gran parte del 2012 e quello di fine 2012 nonché questo qui… corre con paura e non va)… darà fastidio a tutti
    – chiudo con la RB e ripeto il mio pensiero: il vantaggio in qualifica è stato imbarazzante per tutti e temo che il rendimento in gara sia solo casuale (errore nelle regolazioni viste le temperature estremamente differenti tra venerdì e domenica)… penso che in Malesia si vedrà il loro vero valore e temo che tale valore sia ammazzacampionato… Naturalmente spero di sbagliarmi…

  9. Secondo me ci sarebbero un miliardo di cose da dire di questa gara, cerco di sintetizzare al massimo quello che ho notato io:

    – Caterham imbarazzante: una macchina che non è lenta, di più. Nel confronto con la Marussia esce con le ossa rotte. Se da un lato hai un promettente giovane (Pic), dall’altro non hai un pilota di esperienza (Van Der Garde) e non me ne voglia, ma non è neppure di valore. La Marussia almeno può contare su un Bianchi che sembra essere un ottimo pilota e un Chilton che credo abbia ancora ampi margini di miglioramento. Caterham (che d’ora in avanti chiamerò “Macchina Lucertola” o “Macchina Ramarro”, scegliete voi!) che al momento è la più lenta del lotto.

    – Dato positivo: i debuttanti non hanno fatto disastri e hanno portato a termine la gara. Dato negativo: sono arrivati nelle ultime 6 posizioni e sono stati con Pic gli unici ad essere doppiati.

    – Maldonado non ha mai avuto la mia stima e continua a non avercela. Riesce a far fare bella figura a Bottas (del quale vorrei capire il reale valore) ma comunque sembra che la Williams vada abbastanza piano. Altro che vittorie e podi, dopo aver visto questa gara sembra che anche solo fare punti sarà un’impresa per la Williams.

    – Sauber indecifrabile: Gutierrez non mi piace ma gli concedo di essere stato bravo nel non aver combinato danni (a parte il crash in qualifica ma in condizioni difficili); senza Hulkemberg non ho un reale metro di paragone, avrei voluto vedere se Niko sarebbe stato in grado di giocarsela con le Force India.

    – Force India abbastanza in palla, davanti alle McLaren! l’ottima gara di Sutil (che comunque ha chiuso solo 3 secondi davanti a Di Resta, secondo me ha strapazzato troppo le supersoft nel finale) mi fa rivalutare (in questo caso meglio dire, svalutare) il buon Paul Di Resta che le prende da un Sutil fermo dopo 1 anno. Di Resta non è il fenomeno che si pensava allora. Vorrei comunque ricordare, che il “fenomeno” Sutil le prendeva sempre belle sonore da un certo Fisichella. Detto questo, credo che Sutil sia un ottimo pilota.

    – McLaren indecifrabile: aspetterei a darla per spacciata, ma è vero che ci sono state in passato stagioni in cui la McLaren schierò vetture non all’altezza. Button e Perez ci avranno anche messo il 110% ma se la macchina non va c’è ben poco da fare. Unico dato: Button sempre davanti a Perez.

    – Mercedes: inaffidabile e mangia troppo le gomme. bravo Hamilton che sta sempre di più imparando ad usare la testa anche se deve ancora migliorare molto sotto quest’aspetto. Bravo anche Nico che era lì con Lewis prima del ritiro.

    – Red Bull: prima di dire che Vettel vince solo con la macchina migliore ricordiamo 2 cose: se hai velocità di punta 10Km inferiore a chi ti è davanti, passare è abbastanza arduo; seconda cosa: Vettel è arrivato 3° a 10 secondi da Alonso, non 20° doppiato da tutti. Per cui attenzione. Webber secondo me è forte ma va a periodi, d’altra parte lui è li per far vincere il costruttori, per il piloti non serve.

    – Ferrari: rispetto a un anno fa Massa sembra un altro pilota. Decisamente confortante per lui, almeno in qualifica essere lì a giocarsela con Alonso.
    Alonso grande gara, nulla da dire. Se Massa è questo, la Ferrari se la giocherà alla pari con Red Bull per il costruttori.

    – Lotus: indecifrabile, un Raikkonen che vince con relativa facilità, mentre Grosjean fa fatica ad entrare in zona punti. Solo differenza di assetto? Non so, aspetterei la Malesia per maggiori chiarimenti.

    Ovviamente teniamo conto che ci sono state condizioni particolari e che in Malesia potrebbe cambiare tutto. Se chiuque volesse contestare/aprire un dibattito ne sarei molto contento anche perchè in F1 ci sono 11 squadre e parlare sempre e solo di Ferrari a me stufa.

  10. Ma infatti la Ferrari l’ha lasciato fuori il tempo che bastava per toglierlo dai radar di Alonso (che talmente era tanto più veloce da non riuscirci da solo)… che poi nel farlo abbia perso qualche altra posizione è un dettaglio… Ovviamente la Ferrari può correre con una macchina sola ma poi non può lamentarsene: se Massa (o chi per lui) serve solo a portare qualche punticino e se non resta a debita distanza ce lo mandi tu poi non puoi pretendere che sia bello tirato a lucido per dare fastidio agli altri quelle due gare l’anno che lo vuoi… Ieri per far passare Alonso hanno regalato una posizione a Vettel… Massa sa (se per assurdo non l’aveva ancora capito) che dare il massimo non serve perché DEVE finire dietro ad Alonso… anzi dare il massimo è controproducente perché se fosse stato dietro ad Alonso dall’inizio magari non lo lasciavano a pascolare per la pista mezz ora e poteva lottare per il podio con Vettel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *