I fantastici 2+2

Vettel, Raikkonen, Alonso e Hamilton: loro. Questo è l’ordine del mondiale, ma gira due nomi e loro sono anche i primi quattro di Shanghai. I primi quattro della stagione. Ora, tutto sta nel capire in che ordine la stagione la chiuderanno. Viste le dinamiche degli utlimi anni c’è da scommettere
che il Grande Fratello farà in modo di arrivare a giocarsi il titolo all’ultima, magari solo alle ultime gare, con i 4 belli sorridenti per le varie copertine. Lewis sembra quello un filo più indietro, già che la macchina non pare per ora all’altezza delle manate di talento,  e non solo perché è l’unico del gruppo a non aver vinto una gara.Kimi altalena (verbo) un po’ di più e ha ancora quel bagliore in cui gli si chiude la vena e rischia di compromettere tutto il lavoro. Vettel fa paura anche quando non la fa, ha la squadra dalla sua al 200 % e la sicurezza
di qualche mondiale consecutivo messo in saccoccia. Alonso ha, forse per la prima volta dall’arrivo a Maranello, la macchina che vuole: reattiva, cattiva, costante e veloce. A propria immagine e somiglianza.

Se riuscissero a farla diventare più convinta in qualifica potrebbe anche sganciarsi da Vettel, con il quale per il momento fa categoria a sè, rispetto a quella di un millimetro più giù con Mercedes e Lotus dentro. E se nel giochino contano anche i compagni di box, Massa potrebbe averle tutte per togliere soddisfazioni a sé e punti agli altri. Più di un accartocciato Webber, dell’invisibile Grosjean, dell’eterna promessa Rosberg.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

30 risposte a “I fantastici 2+2

  1. Kubica..quant’è che non veniva nominato..un pilota rimasto decisamente nei cuori di tutti i tifosi, ma credo che difficilmente tornerà a guidare una monoposto di F1 non ci scordiamo che è dal 2011 che non guida una formula 1, daccordo ha continuato saltuariamente a correre nei rally, ma sappiamo tutti che le sollecitazioni e lo stress fisico di una F1 non ha eguali con nessun altro modello di macchina o piu in generale con nessun altro veicolo a due e quattro ruote..per questo penso proprio che Kubica non lo vedremo piu nel circus….

  2. @Devilspeed: era un modo per dire che Webber è stufo di stare in una squadra che sia così palesemente di parte e non lo sostenga…poi è chiaro che anche in ferrari le prenderebbe da Alonso, ma occhio a non sottovalutare troppo l’australiano che quando è in palla non ce n’è per nessuno e con Alonso va abbastanza d’accordo a differenza che con Vettel…e riguardo a Massa, se la ferrari non vince il mondiale costruttori quest’anno, con tutto quello che spende per lo sviluppo, non penso che rinnovi il contratto a Felipe, soprattutto se non racimola altro che 4-5i posti….il sedile cmq lo sta scaldando per Kubica!

  3. Ci son tanti nomi citati nell’articolo ma l’ultimo gran premio ha fatto capire che una certezza c’è.Ed infatti si chiama alonso che come visto dal primo giro quando ha una vettura a doc gli viene più facile dimostrare che l’anno scorso non sia arrivato secondo per caso!.Ma ora vi è un altra gara e si ricomincia da capo come se non fosse successo nulla,che sia la chiave di quest’anno?………………ovvero ad ogni gp la sua storia,che ne dite?.

  4. @dave29 – Scusa ma Webber che sarebbe stufo di prenderle da Vettel, andrebbe in Ferrari a fare cosa? Si ritroverebbe nella stessa situazione in cui è in RB. O va in un altro team ( Vedi Force India o Sauber ) oppure bho. Su Massa, non credo lasci, ormai scalda il posto in attesa di Bianchi

  5. bravo Stefanozzo, bell’analisi, leggetela!
    Secondo me cmq Massa entro la fine della stagione riuscirà a vincere una gara! dopodiché avrà accumulato abbastanza “bonus” per potersi permettere un contratto con una scuderia tipo lotus, perchè quest’anno secondo me sarà l’ultimo a MAranello….e spero lasci il posto ad un Webber che non ne può più di prendere paga da un ragazzino arrogante e presuntuoso (e talentuoso) che è Vettel…cmq anche Button è ben accetto:-)

  6. Stefanozzo, bella analisi ma mi dispiace per Webber, non tanto per l’età(Schumi aveva i suoi annetti ma andava come Rosberg che sta dimostrando di essere quasi al livello del pilota più talentuoso del paddock)ma per il fatto che se Vettel la Red Bull prenderà un campione come Raikkonen o Hamilton. E poi credo che sia più facile che la Red Bull voglia tenersi Vettel piuttosto che Webber.
    P.S. Non so quanto sia negativo per lui non essere alla Ferrari: dopo lo sgarbo del tedesco potrà correre liberamente e togliersi qualche sassolino dalla scarpa. E’ vero che a 300 Km/h bisognerebbe essere un pò razionali ma secondo me se ne avrà l’occasioni i dispetti si sprecheranno (vedi Alonso-Hamilton nel 2007).

  7. Dopo il Gp della Cina ho letto molte critiche a Vettel da parte di giornalisti, esperti e tifosi. Io però penso che quella di domenica sia stata una delle sue più belle gare e chi mi conosce sa che non sono certo prodigo di complimenti per il tedesco. Poi volevo lanciarvi un altro argomento, Felipe Massa. Gli manca sempre un soldo per fare una lira: inizia spavaldo, sembra quasi che debba andare ad insidiare Alonso e poi finisce a 40 secondi di distacco. La prima volta si può pensare che sia sfortuna, la secondoa pura ma credo che alla fine se le vada a cercare. Così come Perez. L’anno scorso l’avevo criticato perchè troppo casinaro ma adesso ho avuto la riprova che anche le capacità latitano, non vale un fico secco. Button invece ci sta mettendo l’anima per provare a mandare avanti una McLaren davvero in difficoltà.
    Chiudo con una domanda: che ne pensate delle gomme?

  8. Massa? Non c’è!
    prima della gara si diceva che, avendo messo dietro 4-5 volte consecutivamente Alonso in qualifica e avendo ottenuto la leadership nelle libere, stesse mettendo in “crisi” lo spagnolo… poi, invece…
    La verità è che quello in crisi è lui medesimo: sulla distanza becca costantemente 30 sec dal compagno. È stato così in Australia e Cina, lo sarebbe stato anche in Malesia. Ulteriore aggravante è che quella di Shangai avrebbe dovuto essere una delle piste a lui più congeniali. Infatti, era sicurissimo nelle libere. Poi però era sorpreso dai tempi dei rivali nelle qualifiche. Poi era di nuovo attaccante nei primi giri su Alonso. Infine, pur penalizzato al primo pit-stop,è risultato disperso in gara. A me sembra completamente nel pallone e non certo in grado di andarsi a togliere delle soddisfazioni.
    Grosjean? Complessato!
    Ha passo ma, nel momento in cui non ha pista libera, entra nel panico. In caso di ulteriori toccatine in giro, sa che c’è già pronto Valsecchi. A lui, quel giro in più prima della prima sosta (che l’ha buttato nel traffico) è stato fatale. In Malesia andò diversamente…
    Webber? Vecchio!
    è competitivo solo sulle piste storiche che, ormai, ahimè, non costituiscono più l’ossatura del mondiale. Non ha alcun peso specifico nel team dove ha sempre sofferto quel compagno che adesso, addirittura, odia… mentre è la sua squadra , con cui è in credito pesantemente, quella che dovrebbe odiare!
    Rosberg? Realtà!
    Gli mancano 1 o 2 decimi sui fuochi d’artificio Hamiltoniani del sabato ma, alla lunga, viene fuori la domenica grazie ad una maggior conoscenza delle gomme (diciamo dei loro problemi) sulla Mercedes. In Cina Hamilton è infatti crollato ancora e temo che Brawn, se non fossero subentrati guai d’affidabilità, si sarebbe trovato a gestire un’altra situazione tipo quella Malese… altro che eterna promessa…
    Concludendo, se dovessi pensare a qualche exploit (eccetto Rosberg come detto) forse l’ultimo cui razionalmente penserei è appunto il Ferrarista. Poi, boh, apettiamolo per l’ennesima volta…

  9. #Stefanozzo, mi trovi d’accordo su tutto, tranne che sui meriti da attribuire più ad Alonso che alla Ferrari, si vedeva già da Venerdì che le Rosse andavano nettamente più forte nelle simulazioni di gara. Non voglio dire che la Ferrari sia la vettura migliore del lotto, ma lo era sicuramente sul circuito di Shanghai. Tra qualche giorno vedremo se si confermeranno competitive su un circuito molto diverso come quello del Bahrain ( molto più abrasivo e sconnesso ) dove la Lotus, almeno sulla carta, dovrebbe avere un certo vantaggio

  10. @Stefanozzo nella tua analisi, almeno da parte mia, non trovo nulla da obbiettare, a parte quello che ha gia detto @MarcoWin84 riguardo la prestazione della monoposto, nel senso che anche io penso, che almeno in questo circuito la macchina era al top…..anche se un po non mi spiego come mai in qualifica non riescono a rendere come in gara..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *