L’ultima spiaggia di Dani

Ma lo sa Pedrosa che questa è l’ultima spiaggia? Sembra proprio di sì. È l’ultima spiaggia del box, e concedeteci un po’ di esasperazione simil calcio (quando si parla di scudetto
dopo la prima giornata) perché la psicologia conta e c’è da tener dietro Marquez, per la prima volta nell’anno, dopo esserci finito dietro nelle prime due gare. Lo sa, sembra
saperlo Dani, che questo jolly – sull’asfalto di Jerez ha imparato ad andare in moto, prima di imparare a camminare – non è da sprecare, tanto più che vedere il fenomenino Marc con, addirittura, qualche difficoltà sembra una visione.
Qualcuno qui scommette sul 26 in quanto a passo di gara, meglio si sussurra del martello Lorenzo, meglio di Crutchlow, meglio di Rossi e del 93. Lui mette sù la solita espressione, quella un filo mesta anche se il mondo gli sorride, dice che la domenica è quella che conta e le varie dichiarazioni di rito e medita.

Su cosa medita Dani? Sull’ultima spiaggia, di Jerez, del 2013, della carriera? Chissá. C’è il gruppetto spagnolo, i tre che porteranno il mondo sulle tribune, da provare a guidare, da dover guidare e se proprio non fosse possibile con Jorge, almeno – appunto – lo sbarbato compagno di HRC non può finire davanti. Non lo dicono in Honda, non lo dichiara lui davanti ai microfoni, ma lo pensa, eccome se lo pensa. Perché se anche la tua Spagna tradisce e dalla tua Spagna esci pesto, hai voglia poi a riprenderti per la gita di Le Mans e tutte le altre. Dai Dani, i pedrosiani sono con te.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

13 risposte a “L’ultima spiaggia di Dani

  1. Pedrosa e’ nelle condizioni migliori dal 2006. Non penso si sia dimostrato all’altezza delle aspettative. HRC non ha MAI dimostrato tanta ostinazione con nessun altro prima di lui. MAI.

  2. number46
    Rossi è sempre stato un personaggio simpatico, oltre il pilota più forte. Odiosi semmai sono parecchi suoi tifosi, perfette nullità che si appoggiano a qualcosa che è più grande di loro per rivalersi sul prossimo. E per spuntarla nelle discussioni da bar.

  3. mi pare esagerato parlare di ultima spiagga quando oggi si corre la terza gara,io aspetterei a dare giudizi anche perchè bastano due ipotetiche gare storte da parte di Marquez per rimescolare tutti i ragionamenti

  4. Pedrosa sa bene che se Casey non mollava ora era disoccupato. O in un team privato! Povero, una carriera di incubi! Prima Stoner ora Marquez!

  5. bradl e bautista non rendono come carl e finora parliamo di piloti comuni ma non del calibro di rossi, stoner o altri del passato

  6. a meno che honda non fà una nuova offerta a lorenzo o prende un’altro forte come marquez dubito che mandino pedrosa via, questo imbarazzo di scelta non ne ha molta la honda. chi è mezzo dentro e mezzo fuori è carl con la yamaha visto che questa è interessata a espargarò

  7. number46 io piu che non sopportare rossi non sopporto la stupida e incompetenza fanatica dei suoi tifosi,gente a cui del motociclismo non frega nulla

  8. number46 -rossi tra un paio d anni non c è piu e non porta proprio piu niente,la DUCATI vinceva prima di rossi e ci sara dopo rossi.Visto che parli di italianita dovresti essere orgoglioso di entrambi..,io no perchè non ragiono per nazionalismo…tifo chi mi pare e basta

  9. ah gia’ dimenticavo soprattutto i poveri ducatisti, esperti di nautica…dato che la loro moto e’ una barca a remi

  10. l’invidia che avete nei confronti di un connazionale che porta nel mondo il motociclismo in quanto icona e campione assoluto è raccapricciante ma al tempo stesso comica. Continuate pure, lorenzisti, stoneristi ecc…fate tanto ridere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *