Ferrari, questa non è più sfortuna

Quando nelle prime due file dello schieramento di partenza si piazzano Mercedes e Red Bull e le Ferrari sono nona e decima in qualifica non è il caso di parlare di sfortuna. Sarebbe più utile parlare di errore di valutazione in uno dei pochi sabati utili per cambiare il destino di una macchina così fragile nel giro secco. Invece no. Anziché sfruttare la variabile meteo Alonso e Massa sono incappati nella peggior qualifica dell’anno, proprio nel momento in cui era obbligatorio invertire al rotta. Insomma se otto macchine di cinque squadre diverse si piazzano davanti alle rosse il problema non è legato al destino avverso o alla nuvola di fantozziana memoria che qui a Spa era uguale per tutti.
Pure la Lotus ha sbagliato strategia, ma Raikkonen si ritrova lo stesso davanti ad Alonso. Così quella che doveva essere la gara del rilancio inizia già in salita per Nando che al via si troverà otto macchine davanti con il fantasma dell’anno scorso ben presente, quando Grosjan gli piombò addosso alla prima curva. Siamo alle prese con un mezzo disastro quando occorreva altro, un colpo di coda, un numero ad effetto per riportare il morale in alto in una fase così critica per la Ferrari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

3 risposte a “Ferrari, questa non è più sfortuna

  1. INNANZITUTTO VORREI RICORDARE CHE ALONSO è UN ANNO E MEZZO CHE NON PARTE IN PRIMA FILA E A VOLTE PARTE PURE DIETRO IN QUALIFICA A MASSA E DICO MASSA!!!!! QUINDI QUALCHE COLPA IL CHIACCHERONE E PRESUNTUOSO SPAGNOLO CE L AVRA NON CREDETE???

  2. allora….Domenicali fuori dalle palle, Massa fuori dalle palle,ingenieri capaci,proggetisti capaci e allora forse si puo dire la nostra…Alonso non si tocca..

  3. sfortuna??? io direi incapacità organizzativa cronica, da quando è andato via todt manca a tutti i livelli…anche presidenziali, molta approssimazione , senza parlare del secondo pilota che non aiuta affatto il primo e la scuderia patetico , se parte primo rischia di arrivare sesto, se parte sesto forse arriva quinto…mhà!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *