Misano, sorrisi che si tramandano

C’è della salsedine adriatica anche in questo spagnolo che rivierasco non è. Nel sorriso di Marquez; nella felicità di guidare la 93 a mò di wind surf; in questa pole che è la sesta dell’anno e che lascia gli esseri umani all’eternità di mezzo secondo. Lorenzo è lì dietro, Rossi chiude la prima fila a sei decimi e mezzo. Prima fila come solo una volta, in Germania, è successo negli altri 12 sabati di quest’anno. Ė il cambio nuovo della M1 e va bene ma è anche questo asfalto che è il cortile di casa, che è una casa dove andò in scena la sua prima volta su una moto da corsa. Come succede in queste ore agli occhi azzurri di Luca Marini, il fratellino di Valentino al debutto nel mondiale, con tutto quel giallo nella tuta e nella moto, con il 97 sul cupolino che poi non è altro che un 46 rovesciato.

Parte 29.esimo nella griglia della Moto3, con un paio di secondi da quelli là davanti, da seguire, da studiare e da copiare, come da consiglio del fratello maggiore. Sono sorrisi che si tramandano, come i gesti e come i caschi. Quello di Luca ha Cesare e Cecilia, i bulldog di Valentino, quello di Valentino è un sussurro lieve a chi è talmente veloce da esserci pur non essendoci. Lo dice con i Pink Floyd quanto vorrebbe che lui fosse qui, un Wish you were here, dedicato a Marco Simoncelli, che ci sembra di sentir risuonare nell’aria, con quel “corriamo sul solito vecchio terreno, per trovare le solite vecchie paure“. Si sarebbe fatto una risata il Sic, per tutto questo romanticismo, lui che c’è, qui più che altrove, ricordato – anche – da quella geniale installazione vivente: una fiammata che ogni domenica al tramonto per 58 secondi, richiamerà l’attenzione delle colline di Coriano, mentre scivolano nell’adriatico. Ogni domenica, da qui e per sempre. Perché i sorrisi che si tramandano non sono solo di pura felicità.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

76 risposte a “Misano, sorrisi che si tramandano

  1. Marquez ha una fortuna davvero SFACCIATA! Neanche il miglior alfonso, è mai arrivato a tali livelli… Davvero vergognoso. Non oso pensare cosa succederà, quando tutta questa fortuna, gli volterà le spalle.

    Pedrosa? No comment… La federazione dovrebbe cominciare a preoccuparsi, della “prepotenza” dei vari controlli elettronici, che ormai, la fanno da padrone in MotoGP.

    P.S. – Credevo che Rossi, fosse il peggior “parlatore” d’inglese del Circus… Ma Marquez, gli è certamente superiore!

    P.S. 2 – @Trevisanzurighese – lo stesso Marquez, in un quasi incomprensibile inglese, ha detto per primo del “fattaccio” del TC…

  2. Sono del parere che Marquez tocca leggermente la moto di Pedrosa, quanto basta per far reagire il sistema di controllo della trazione sulla moto di Pedrosa, facendolo dover fare delle correzzioni elettroniche giusto nel momento che Pedrosa apre il gas.

  3. Vadopiano è inutile cercare di farti ragionare resta nella tua ombra antirossi dove l’m1 é la miglior moto del campionato e chi s ene frega se lorenzo si lamenta da 2 anni chi se ne frega se spise con quella moto ha fatto pietà chi se ne frega se ha impiegato 3 stagioni a portare un cambio evoluto chi se ne frega se tutti gli adetti dicono che honda è superiore, nel tuo mondo l’m1 resta la moto migliore

  4. meteor02: dopo l’ennesimo tuo post scritto con l’intento di fare confusione, credo che non vi siano altri commenti da aggiungere, pensala un po come credi, la realtà del motomondiale ha percorsi alternativi alla fantasia dei fans del mito, e per fortuna!!!!

  5. Vadopiano certo si vede dalle tue teorie quanto ne capisci di moto.. lorenzo è caduto perche amministrava e adesso è 34 punti sotto per puro piacere di rendere la sfida piu piccante daltronde col suo mezzo superiore puo peettersi di dare un po di vantaggio a mark e stare a pari punti con camomillo

  6. meteor02: Lorenzo è caduto non perchè voleva dimostrare la sua superiorità, é caduto perchè ha fatto un errore pazzesco. Non capisco perchè dovete (in generale) voi fans del mito, coprirvi di ridicolo anche nelle cose più semplici!!!!Almeno il mio amico Otto-Volante si copre di ridicolo, ma lo fa, con tanto di attestato di super tecnico e pilota esperto!!!!

  7. vadopianolorono
    si come ti ho gia detto amministrva cosi tanto che all ultima gara quando voleva dimostrare la sua supremazia è volato nel ghiaione…
    e anche in questa stagione hai perfettamente ragione sono io che ho guardato un campionato dove il campione del mondo è 34 punti dietro ad un rookye che per quanto talentuoso è sempre al suo primo anno su una mgp da 260 cv e con un elettronica mai vista. poi il fatto che lorenzo sia dallo scorso anno che lamenta una mancanza di competitivita dell m1 nn conta e nn conta nemmeno che yamaha abbia impiegato 3 anni a portare in pista un cambio shamless. hai ragione il gap nn esiste è una pura invenzione di lorenzo e la sua cricca per giustificare le mancate vittorie e i 34 punti, tu pensa che fenomeno il rookye che con quel catorcio di hrc si tiene dietro il campione del mondo in carica sulla miglior moto dell lotto.

  8. meteor02: si Lorenzo la scorsa stagione amministrava al fine di portare a casa il titolo!!! Vatti a vedere i tempi tra la Yamaha e la Honda è poi rielabora un pensiero ralistico e non fantasioso, come fa il mio amico Otto-Volante!!!!
    Anche per questa stagione i fatti mi danno ragione, e sono in buona compagnia con il tuo carissimo fanfarone 46!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *