C’è stampa e stampa: Meda sulla diatriba Misano-Imola

Venerdì sera a Misano dal palco dell’Arena 58 ho fatto una dichiarazione d’amore pubblica e sincera al Gran Premio più bello della stagione. E’ accaduto davanti a qualche migliaio di persone. Il sabato ho rincarato la dose in diretta TV, dicendo che quello rivierasco è il GP più vivo e accogliente dell’anno e che sarebbe un peccato vederlo uscire dal calendario per non aver pagato l’importo con cui si realizzano al massimo un paio di nuove rotonde. Ieri invece, riprendendo un ‘intervista che ho rilasciato all’agenzia DIRE, alcuni giornali di Romagna mi hanno fatto apparire come un sostenitore (cerchiobottista, ma sostenitore) del trasferimento del GP da Misano a Imola. Quindi oggi, un po’ dubbioso delle mie facoltà mentali, mi chiedo: mi son rincretinito in meno di 72 ore o è stato distorto (o omesso) qualcosa ? Continua a leggere