Incubo Alonso due anni dopo

000_DV202212712 maggio 2013. Fernando Alonso vince il Gran Premio di Spagna. Ferrari F138 la macchina. Trattasi dell’ultima domenica utile per la festa del leoncino di Oviedo che da allora ha messo le scarpe sui gradini meno nobili del podio, fino al congedo definitivo da Maranello. Due anni più tardi sono sequenze grottesche quelle offre Nando per colpe non sue. Sullo stesso asfalto arriva ai box senza freni e rischia di travolgere i suoi meccanici. Un’altra giornata da incubo per quello che veniva considerato il più forte del gruppo, che sta subendo oltre il lecito una situazione tecnica imbarazzante. 

Dopo la disavventura nei test di Barcellona, vicenda dai contorni ancora poco chiari, dopo aver saltato l’Australia Alonso ha messo assieme quattro esibizioni da comparsa. Undicesimo in Bahrein, dodicesimo in Cina, ritirato in Malesia e in Spagna. Un tabellino umiliante, numeri che nemmeno i più pessimisti sullo stato di forma di McLaren e Honda avrebbero ipotizzato, nemmeno lo stesso Alonso e chi l’ha consigliato nella decisione di far girare i titoli di coda sul film rosso. Nando deve fare i conti con l’anagrafe, ha quasi 34 anni, e con una concorrenza che è avanti di un’era geologica rispetto alla McLaren, considerati i tempi della Formula 1. Il rischio concreto è che, alla fine, il suo talento fuori media venga ricompensato con due titoli mondiali appena. Troppo poco per un pilota tra i più forti della storia di questo sport.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

4 risposte a “Incubo Alonso due anni dopo

  1. @gauloises: beh non parlo di Motogp perché qui si parla di F1 (a meno che non ho sbagliato qualcosa nella lettura)… ad ogni modo, visto che citi un anno in particolare, forse ti è sfuggita la classifica finale Motogp nel 2013 ma se non ricordo male il buon Lorenzo diede una bella lisciata al campione… Poi io non vedo nel futuro e si, Rossi quest anno mi sta sorprendendo e allora? Tra parentesi questo mondiale non mi risulta sia ancora finito o si? Comunque per la Motogp ci risentiremo 😉

  2. Ma guarda chi c’è … Quel MarcoWin84 che nel 2013 sosteneva con certezza che Lorenzo era troppo forte per uno come Rossi. Perché non vieni a parlare di motogp adesso…

  3. Si tutto ok ma bisognerebbe smetterla con questa cosa di Alonso che decide di andare via dalla Ferrari per la McLaren: Alonso è stato congedato dalla rossa e piuttosto di rimanere a piede ha (giustamente) preferito i soldi (Tanti) della McLaren… Di tecnico in tale scelta c’era niente… E questo inizio mondiale, sebbene oltre le più pessimistiche previsioni, sta solo confermando questo…
    E’ anche vero che Alonso, sostenendo di aver deciso lui il divorzio, ha detto che il motivo era l’essere stanco di fare secondo e quindi l’obiettivo è raggiunto; che poi sia il 13° posto è un dettaglio… comunque 13° o ritirato non è secondo e quindi ok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *