Attento Vale, Lorenzo fa paura

Motociclismo Le Mans  Gran Premio di Francia - qualifiche - clasSi trattava solo di un problema di testa. Lo aveva ammesso lo stesso Jorge dopo il trionfo di Jerez de la Frontera. Sciolti i nodi che attorcigliavano il suo talento, oggi Lorenzo pare tornato il fenomeno che nel 2010 costrinse Rossi a lasciare la Yamaha per approdare alla Ducati. Gli automatismi con la squadra sono tornati quelli del passato, con la capacità di trovare in fretta la messa a punto della moto e di viaggiare sempre ad alto livello nel giro secco. A Le Mans Lorenzo ha corso con il set up utilizzato nel terzo turno di prove libere, segno che sabato mattina la situazione era già ben definita. Decisamente diverso è stato il percorso di Valentino Rossi che si è presentato al via con un assetto mai testato durante il fine settimana. Con la Honda che sta attraversando un momento critico e la Ducati che manca ancora di continuità nell’arco della gara, il filo conduttore della stagione potrebbe essere proprio il duello in casa Yamaha. Con Lorenzo che ha ritrovato finalmente la fiducia in se stesso e nei suoi uomini per Rossi si prospetta una sfida assai complicata, nonostante stia affrontando la miglior stagione degli ultimi sei anni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

9 risposte a “Attento Vale, Lorenzo fa paura

  1. è vero però che a rossi finora è andato tutto abbastanza bene, solo in una gara ha avuto dei problemi con le gomme, lorenzo e sopratutto marquez hanno avuto un inizio piu travagliato!! comunque anche dovizioso e rossi arrivano davanti spesso quindi, fortunatamente, mondiale a 4 (vr mm jl ad)!

  2. A questi livelli basta un niente per decidere una gara. Lo ripeto I martelli in gara sono stati 2, ma uno è partito in ritardo. Come è successo al mugello lo scorso anno. Se Vale non migliora le qualifixe è un problema, ma come velocità nn è secondo a nessuno. Cmq spero che questa incertezza duri fino alla fine per rendere questo campionato più interessante.

  3. Trovo questa analisi del campionato figlia delle emozioni a caldo.Lorenzo dato per morto adesso è diventato immortale. Vorrei far notare alcuni aspetti tralasciati ma fondamentali. Primo si da per scontato che lorenzo da adesso in poi sia imbattibile, secondo si danno per dispersi altri 3 tre piloti Marquez Dovizioso e Pedrosa che potenzialmente possono portare e farsi portare via dei punti in ottica mondiale in quanto ognuno dei tre ha i numeri per vincere almeno una gara. terzo si da Rossi per finito dopo l’exploit iniziale. Quarto si ignora la costanza con cui Vale continua ad arrivare a podio. Trovo che sarà un mondiale incertissimo fino alla fine ma di sicuro chi è davanti ha un vantaggio che potrebbe rivelarsi decisivo alla fine specie se il mondiale si deciderà per qualche punto.

  4. @Ilmaestro09 a cosa servono le prove???? per preparare la moto per domenica quindi non capisco perchè la gente si meraviglia rossi ha sempre lavorato cosi ecco xke sono nate certe leggende infondate..

  5. Sig Budel non concordo in nulla…1) rossi non è partito per vincere il mondiale a 36 anni sarebbe il colmo…2) quelli che dovrebbero vincere il mondiale sono marquez, lorenzo e compagnia bella…per Valentino già arrivare a podio e vincere 2 gare è qualcosa di straordinario…se poi vogliamo analizzare la gara di oggi e il passo sia di lorenzo che di rossi quello che dovrebbe preoccuparsi è lorenzo..un 36 enne dato per bollito che riesce a girare sugli stessi tempi ottenendo anche il giro più veloce significa soltanto una cosa: che se rossi fosse partito dalla prima fila la gara sarebbe finita all’ ultima curva..poichè lorenzo si è guadagnato quei 2 secondi all’ inizio..mentre rossi partiva dalla 3 fila con tutto il traffico e le moto veloci da superare..per questo dico che arrivare 2 a 2 secondi dal primo facendo una gran gara su un circuito ostico ha da sorridere più rossi che lorenzo…

  6. qualcuno riesce a spiegare la metamorfosi di ROSSI dalle prove alla gara,visto che nn e’ la prima volta?? PERCHE’ LORENZO PARTE DAL VENERDI CHE E’ GIA’ PIU’ A POSTO E ROSSI DEVE SEMPRE RINCORRERE IL SET UP MIGLIORE PER TUTTO IL WEEK-END???

  7. Caro Luca Bedel Valentino Rossi stravincerà il mondiale dal prossimo gp mugello vedrai chi è il vero padrone del campionato se ancona non lai capito Marquez e tornato sulla terra Lorenzo se la moto non va nelle libere va in confusione mentre Rossi va al sodo la gara vedi oggi.

  8. Grandissimo Jorge …si conferma dopo Jerez…. Martello ! La Yamaha qui ha trionfato e ha iniziato meglio della Honda la stagione…ora i favoriti sono i suoi piloti…anche Rossi,che pero’ deve migliorare in qualifica…per poter contrastare questo Lorenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *