Le gioie terribili

E’ un piacere veder sorridere Fisichella e Trulli, soprattutto su una pista così, buona per gente tosta.

Quindi, con gratitudine e rispetto ci permettiamo di osservare quanto segue. Force India, Toyota e BMW occupano a sorpresa, per la prima volta in assoluto i primi tre posti della griglia. Sono tre squadre nei guai.

La Force India è sopraffatta dai debiti e dai creditori; la Toyota è sull’orlo del ritiro dalla Formula 1, la Bmw ha già annunciato l’abbandono. Ora, abbiamo fatto troppi chilometri sui marciapiedi della F1 per non avvertire uno strano olezzo. Continua a leggere

Max la Cassandra

Un ghigno, un’impercettibile increspatura delle labbra o forse nulla, perché da perfetto british che ne ha viste tante Max Mosley può ridere o piangere senza lanciare segnali all’esterno. Certo è che l’annuncio del ritiro delle Bmw suona un po’ come la realizzazione delle profezie catastrofiste lanciate dal presidente della Fia insieme alla sua proposta di taglio drastico dei costi. Quel “dispiaciuti ma non sorpresi” nel comunicato della Fia è un “ve l’avevo detto” rivolto alla Fota. Continueranno così per giorni, punzecchiature, fendenti, ma intanto l’allarme l’hanno tirato e il treno rischia di fermarsi in mezzo ai binari. Continua a leggere