La banda del buco

Tutto dovrebbe cambiare qui, Barcellona, Catalunia, Spagna. Lo dicono i grandi sconfitti di questa prima parte di stagione, non senza prudenze di varia portata. Ma se non cambiano le cose qui o, almeno, a cominciare da qui, ben difficilmente cambieranno in futuro.

Quindi, abbiamo a che fare con il weekend più importante della stagione. Per la Ferrari certamente che porta al Montmelò il primo stadio di una evoluzione aereodinamica destinata a fornire aderenza ed efficienza, si spera a brevissima.

Le previsioni spaziano da 4 a 7 decimi recuperabili nell’immediato, con un piano scandito da altre fasi di sviluppo destinate ai prossimi 3-5 GP. Continua a leggere