Uno spettacolo triste

AUTO-MOSS1958. La Cooper Climax rivoluziona la storia della Formula 1 portando in pista una macchina dotata di motore posteriore, soluzione già adottata negli anni ’30 da Auto Union, quando il mondiale non esisteva ancora. 57 anni fa questo sport era ancora ricerca della prestazione pura, terreno ideale per invenzioni geniali con interessi politici al limite dell’irrilevante. Oggi gli interessi in questione viaggiano più velocemente delle prestazioni delle macchine, macchine frenate da normative imbarazzanti per quanto riguarda i motori, condizionate nelle prestazioni da pneumatici che per regolamento sono fatti apposta per non reggere la distanza di una gara. Continua a leggere