Animali da corsa

Casey Stoner è un ghepardo mica un canguro, e per la sopravvivenza della specie, il suo è un modo di essere che fa riferimento alla manopola destra a cui tutto va dietro di conseguenza, ora in Honda come prima in Ducati.

Valentino Rossi alla Ducati invece ci si deve adattare e la moto se la sta plasmando addosso, con carichi di lavoro immani e richieste di pazienza continue. Però, attenzione, un’altra volta è il risultato di Hayden (ottavo), che a Barcellona da Rossi ( quinto) prende più di venti secondi, a dirci che Valentino invece non sta poi facendo tanto diverso da quel che faceva Stoner con la Ducati. Continua a leggere