Nico, niente di personale

E’ uno splendido, griffato e millesimato vicolo cieco per i veri appassionati di motori. Quelli che di norma si incacchiano quando di una Gp sentono dire “Fortuna che c’è stato l’incidente, almeno mi sono svegliato”. Beh? Così è andata! Togli i tre ciocchi e mezzo – fortunatamente con qualche ora
dall’osteopata come massima conseguenza – e il resto è una splendida, griffata e millesimata noia suprema. E avanti..! Il fascino della sfida. L’uomo contro il briciolo di buon senso. Oltre il limite della fisica. Ogni benedetto Montecarlo piovono ste frasi fatte, ma quel che resta è una gara pallosissima finché non appare un finché. Siate onesti: dei primi 30 giri che cosa vi è rimasto? RosbergHamiltonVettelWebberRaikkonenAlonsoPerezSutileccetera: questo era. Continua a leggere

Aprilia da primato, crisi Ducati

Tre gran premi in Superbike vogliono dire sei gare,  strada fatta quanto basta quindi per fare un primo bilancio tecnico. Caviamoci subito il dente che fa male con la Ducati, la nuova e ancora acerba Panigale che non dà segni, nemmeno su una pista amica come Assen. Tutte le qualità che rendevano competitiva la bicilindrica, agilità, motore pronto in basso soprattutto, sono sparite, mentre resta l’annoso problema della velocità massima, di poco superiore a quella della Panigale che vince in Superstock, a proposito, complimenti a Eddi La Marra per la sua volate vincente ad Assen e a Niccolò Canepa per il podio, e di gran lunga inferiore a quelle delle 4 cilindri avversarie, con non poca preoccupazione per quello che potrà succedere a Monza.  Continua a leggere

SBK Cookie: la tentazione di Max

Tra poche ore Max Biaggi debutterà come telecronista tecnico nella prima diretta TV della Superbike su Italia 1 e Italia 2 (qui tutti gli orari). Il campione del mondo uscente è pronto e carico per raccontarci nel dettaglio la stagione 2013, al microfono con Giulio Rangheri e Guido Meda, live da Phillip Island. Continua a leggere

Scoop: il segreto del “naso” Ferrari

Sport Mediaset è in grado di rivelarvi, a poche ore dalla presentazione, la vera origine del naso scalinato della nuova Ferrari. Come potete vedere dalla foto, Pat Fry, in omaggio all’Italia, si è infatti ispirato a Federico da Montefeltro, l’uomo dal profilo apparentemente meno aerodinamico della storia. In realtà, una serie di documenti dell’epoca dimostrano il contrario, soprattutto nel momento in cui lo spigolo in questione entra in galleria del vento.  Continua a leggere

“Dimmi di Sic”, chiedilo a Simoncelli

Cari amici di Grand Prix, di Sportmediaset.it, di Grand Prix Moto (e poi? poi basta, mi pare), come se non bastasse il resto, eccomi qui. Una rubrica a mio nome, addirittura, sul cui titolo non mi prendo alcuna responsabilità. Piuttosto, i contenuti. Scrivetemi, dai. Io vedrò di rispondervi usando la televisione.

Mi dicono che fa la stessa cosa Robert Kubica per la Formula 1 e questo abbinamento a me fa molto piacere.

Insomma, entro ufficialmente in squadra, questa squadra, con la speranza di prendere un sacco di punti. Un abbraccio e grazie per le letterine.

Ci vediamo. Marco Simoncelli