Bentornata Ferrari

Non è mai stato il loro posto e la cosa eleva l’importanza dei due colpi battuti da Raikkonen e Massa tra gli yacht. Segnale, appunto, che la carestia rossa è finita. Tardi, dirà qualcuno? Può essere, ma intanto è finita. E se migliora ancora un po’ il modo in cui la F60 reagisce alle gomme, il gioco è fatto.

Certo sembra strano parlare di primo podio Ferrari alla sesta gara, ma sapendo come ci siamo arrivati c’è da stappare. Perchè ora non è più una follia pensare anche alla prima vittoria 2009, già che sulla velocità di sviluppo tra Maranello e Brackley (BrawnGP) c’è da scommettere fior di soldi. Insomma, avvicinati i bianchi e quasi del tutto annullato il vantaggio abissale del doppio fondo, si inizia a ragionare. Continua a leggere

La Formula 1 si supera

Ferrari - Massa

Ferrari - Massa

Una gara e riecco le solite menate. E’ tutto come prima, anzi peggio.

La nuovissima Formula 1 è peggio della vecchia. Pronti, via e siamo alle solite. Raikkonen doveva presentarsi tonico e preciso: dorme. Hamilton, da campione del mondo, avrebbe dovuto essere ormai maturo e integerrimo: tira – ancora – delle balle grosse come una casa, stile Spy Story, che lui non ne sapeva niente, figurarsi, poverino.

Continua a leggere