Max la Cassandra

Un ghigno, un’impercettibile increspatura delle labbra o forse nulla, perché da perfetto british che ne ha viste tante Max Mosley può ridere o piangere senza lanciare segnali all’esterno. Certo è che l’annuncio del ritiro delle Bmw suona un po’ come la realizzazione delle profezie catastrofiste lanciate dal presidente della Fia insieme alla sua proposta di taglio drastico dei costi. Quel “dispiaciuti ma non sorpresi” nel comunicato della Fia è un “ve l’avevo detto” rivolto alla Fota. Continueranno così per giorni, punzecchiature, fendenti, ma intanto l’allarme l’hanno tirato e il treno rischia di fermarsi in mezzo ai binari. Continua a leggere